Copyright: preoccupati?

La nuova normativa rischia davvero di limitare la libertà in rete?